All posts by Catechisti

MISERICORDIA: tenerezza e gioia del perdono

Il cammino di Quaresima proposto dall’Ufficio catechistico per i ragazzi è incentrato sul tema della Misericordia.

Papa Francesco ha sottolineato che in questo anno, dedicato alla Misericordia, la Chiesa “deve ritrovare il senso della missione che il Signore le ha affidato il giorno di Pasqua: essere segno e strumento della misericordia del Padre”. Il tema del cammino di quest’anno è proprio “Misericordia: tenerezza e gioia del perdono “: vogliamo dedicare questa Quaresima alla riscoperta della Misericordia di Dio verso di noi e dei modi in cui noi possiamo e dobbiamo essere misericordiosi nei confronti dei fratelli. E’ un percorso che ci permette di riscoprire le opere di misericordia corporale da vivere, di settimana in settimana, come impegno concreto.

I settimana- Misericordia…per andare controcorrente. In un mondo in cui si approfondisce poco, si dà retta solo al “sentito dire”, si crede atutto ciò che dice la TV, insegnare a chi non sa può essere un modo per andare controcorrente.

II settimana- Misericordia…per lasciarsi illuminare da Gesù. Se qualcuno fa qualcosa di sbagliato, è bene aiutarlo a ritrovare la strada giusta…ma possiamo farlo solo se prima ci siamo fatti illuminare da Gesù. Ammonire i peccatori.

III settimana- Misericordia …per saper aspettare. A volte qualcuno intorno a noi può avere qualche dubbio sul da farsi…per dargli un buon consiglio, invitiamolo ad essere paziente e a non prendere decisioni affrettate. Consigliare i dubbiosi.

IV settimana- Misericordia… per vivere la gioia del perdono. Per vivere in modo pieno la misericordia, una delle prime cose da fare è aprire il cuore agli altri e perdonarli, anche quando ci fanno del male. Perdonare le offese.

V settimana- Misericordia…per accogliere tutti. Gesù ci chiede di voler bene a tutti, di accogliere tutti… anche le persone che non ci sono molto simpatiche o che, a volte, ci danno un po’ fastidio. Sopportare pazientemente le persone moleste.

Domenica delle Palme- Misericordia…per imparare a condividere. E’ bello condivider con gli altri le gioie, ma anche i dolori! Questo è vero amore. Consolare gli afflitti.

Pasqua di Risurrezione- Misericordia…è risurrezione! In questo giorno, in cui la luce della risurrezione di Gesù illumina la nostra vita, preghiamo per tutti i nostri cari, quelli che sono vicini a noi qui sulla terra e quelli che ci guardano dal cielo. Pregare Dio per i vivi e per i morti.

Sabato 21 maggio 2016- Giubileo dei ragazzi del catechismo con le famiglie

La Diocesi di Genova ha organizzato per il giorno Sabato 21 maggio un Giubileo particolare per coinvolgere i ragazzi del catechismo e le loro famiglie.

Appuntamento ore 15.30 in Viale Caviglia presso i giardini davanti alla stazione Brignole.
Il corteo salirà Via XX Settembre e attraversando Via Petrarca giungerà in Piazza Matteotti.
I ragazzi saranno suddivisi in tre settori: A,B,C. Ogni settore avrà uno striscione di riferimento:
Settore A, colore giallo II e III elementare (in preparazione alla Comunione): “Dio è Amore”
Settore B, colore azzurro IV e V elementare (Comunione e post Comunione): “Dio ti ama”
Settore C, colore rosso I e II media inferiore (Cresima):“Dio è misericordia”.
Il corteo sarà delimitato da due camioncini, rispettivamente a inizio e chiusura corteo per l’animazione musicale.
Durante il percorso, ogni gruppo parrocchiale potrà testimoniare alla città il senso di Giubilo con grande creatività e fantasia.

Ore 17.00 Celebrazione eucaristica presieduta da S. E. Card. Angelo Bagnasco
Suddivisione nei tre settori A, B, C. Ogni gruppo sarà accompagnato dai catechisti per rendere la celebrazione più ordinata e sicura. I genitori saranno nel settore di riferimento dei propri figli.
Pellegrinaggio alla Porta Santa IN ORDINE DI SETTORI – terminata la celebrazione eucaristica – si percorrerà via S. Lorenzo fino a Piazzetta S. Giovanni Il Vecchio per giungere
alla Porta Santa della Cattedrale.

Entro il 29 febbraio è richiesto di comunicare il numero di partecipanti all’ufficio catechistico (ragazzi+genitori+catechisti), le adesioni saranno raccolte dai catechisti e la comunicazione all’ufficio preposto avverrà tramite un responsabile individuato dalla nostra parrocchia.

E’ richiesta la quota simbolica di iscrizione, di € 1.00 per ciascun partecipante che sarà devoluta per la carità giubilare.

Cresimandi in cattedrale con il Vescovo

Sabato 28 novembre il Cardinale Angelo Bagnasco ha accolto i cresimandi della diocesi di Genova nella Cattedrale San Lorenzo. I ragazzi sono stati coinvolti in una caccia al tesoro sviluppata nei vicoli, dove hanno raccolto le lettere necessarie a formare la frase segreta: “Laudato sii”. Successivamente, all’interno della cattedrale, il Cardinale li ha invitati a riflettere sull’importanza di ringraziare i loro genitori per il fatto che gli hanno donato la vita. Ai piedi di un grande cartone rappresentante il mondo sono stati posti i simboli del battesimo: come ci ha invitato a fare il Papa dobbiamo avere cura della nostra “casa comune”, culla delle nostre origini e posto che Dio ha creato per noi. I dieci ragazzi di seconda media che hanno partecipato sono stati molto felici dell’esperienza fatta. Noi catechisti ringraziamo per l’organizzazione davvero impeccabile e sottolineamo l’importanza di farli sentire “Chiesa”.

Cielo nuovo e Terra nuova

Anche quest’anno l’ufficio catechistico dell’Arcidiocesi di Genova ha elaborato il sussidio di preghiera che guiderà i ragazzi del catechismo nel periodo di Avvento. Il tema “Cielo nuovo e Terra nuova” si ricollega all’Enciclica di Papa Francesco “Laudato si”, che è un profondo inno alla vita e una “summa ecologica”, un concreto appello, rivolto a tutti, per l’urgente salvaguardia della nostra “casa comune”.