Parrocchia San Rocco sopra Principe

Non tanto da pochi, ma un poco da tutti

MISERICORDIA: tenerezza e gioia del perdono

Il cammino di Quaresima proposto dall’Ufficio catechistico per i ragazzi è incentrato sul tema della Misericordia.

Papa Francesco ha sottolineato che in questo anno, dedicato alla Misericordia, la Chiesa “deve ritrovare il senso della missione che il Signore le ha affidato il giorno di Pasqua: essere segno e strumento della misericordia del Padre”. Il tema del cammino di quest’anno è proprio “Misericordia: tenerezza e gioia del perdono “: vogliamo dedicare questa Quaresima alla riscoperta della Misericordia di Dio verso di noi e dei modi in cui noi possiamo e dobbiamo essere misericordiosi nei confronti dei fratelli. E’ un percorso che ci permette di riscoprire le opere di misericordia corporale da vivere, di settimana in settimana, come impegno concreto.

I settimana- Misericordia…per andare controcorrente. In un mondo in cui si approfondisce poco, si dà retta solo al “sentito dire”, si crede atutto ciò che dice la TV, insegnare a chi non sa può essere un modo per andare controcorrente.

II settimana- Misericordia…per lasciarsi illuminare da Gesù. Se qualcuno fa qualcosa di sbagliato, è bene aiutarlo a ritrovare la strada giusta…ma possiamo farlo solo se prima ci siamo fatti illuminare da Gesù. Ammonire i peccatori.

III settimana- Misericordia …per saper aspettare. A volte qualcuno intorno a noi può avere qualche dubbio sul da farsi…per dargli un buon consiglio, invitiamolo ad essere paziente e a non prendere decisioni affrettate. Consigliare i dubbiosi.

IV settimana- Misericordia… per vivere la gioia del perdono. Per vivere in modo pieno la misericordia, una delle prime cose da fare è aprire il cuore agli altri e perdonarli, anche quando ci fanno del male. Perdonare le offese.

V settimana- Misericordia…per accogliere tutti. Gesù ci chiede di voler bene a tutti, di accogliere tutti… anche le persone che non ci sono molto simpatiche o che, a volte, ci danno un po’ fastidio. Sopportare pazientemente le persone moleste.

Domenica delle Palme- Misericordia…per imparare a condividere. E’ bello condivider con gli altri le gioie, ma anche i dolori! Questo è vero amore. Consolare gli afflitti.

Pasqua di Risurrezione- Misericordia…è risurrezione! In questo giorno, in cui la luce della risurrezione di Gesù illumina la nostra vita, preghiamo per tutti i nostri cari, quelli che sono vicini a noi qui sulla terra e quelli che ci guardano dal cielo. Pregare Dio per i vivi e per i morti.